top of page

GLI INFORTUNI PIÙ FREQUENTI NELLO SCI E NELLO SNOWBOARD

Aggiornamento: 6 mag



Un infortunio sulla neve è decisamente qualcosa che ogni amante degli sport invernali vorrebbe evitare. In questo articolo farò riferimento a uno studio del 2019 di Weinstein et al. dal titolo "Common Skiing and Snowboarding Injuries" e ti parlerò di quali sono gli infortuni più frequenti nello sci e nello snowboard così che tu possa "conoscere il tuo nemico" e sconfiggerlo in partenza.



Infortuni muscolo scheletrici

Arti superiori

Gli infortuni a spalle, gomiti, avambracci e polsi sono più comuni negli snowbarder. Tra questi la frattura del polso è la più frequente e si verifica spesso anche tra gli sciatori, con maggiore incidenza tra i più giovani e inesperti.


Le lesioni al pollice, nello specifico al legamento collaterale ulnare, si verificano più frequentemente negli sciatori quando cadono a terra con il bastoncino da sci ancora in mano. Per questa tipologia di infortunio è stato pure coniato un termine, si parla infatti di "pollice dello sciatore".


Tra gli infortuni della spalla i più frequenti riguardano le lesioni e la lussazione dell'articolazione, e la frattura della clavicola e dell'omero.

Lesioni e lussazione si verificano principalmente in snowboarder avanzati quando, durante una caduta, per proteggere il polso adducono il braccio.


Giovani snowboarder, novizi e coloro che frequentano gli snowpark dove si effettuano acrobazie e salti sono più a rischio di incorrere in una frattura della clavicola o dell'omero a causa del forte impatto con la superficie nevosa (che purtroppo non è sempre morbida) in caso di caduta.


Arti inferiori

A differenza degli infortuni agli arti superiori, quelli agli arti inferiori sono più frequenti negli sciatori per via del tipo di attrezzatura utilizzata, della posizione e delle modalità di caduta.

Nello sci le forze di torsione sono maggiori rispetto allo snowboard e agiscono principalmente a livello dell'articolazione del ginocchio esponendolo a un maggior rischio di lesione dei legamenti.


Le fratture degli arti inferiori non sono molto comuni nello sci, ma quando si verificano avvengono principalmente a livello della tibia, nella parte superiore dello scarpone. Oltre a non essere esenti da questa tipologia di infortunio, gli snowboarder soffrono maggiormente di infortuni al piede (frattura delle ossa metatarsali) e alla caviglia.


Come anticipato, le lesioni ai legamenti del ginocchio sono le più comuni agli arti inferiori negli sciatori. Queste si verificano quando, caricando il ginocchio, questo "ruota e cade verso l'interno", in termini tecnici si parla di "carico in valgo con rotazione interna".

Benché queste lesioni siano più rare negli snowboarder, gli esperti che svolgono acrobazie e salti negli snowpark sono considerati soggetti a rischio.

Questa tipologia di infortunio colpisce principalemente il legamento crociato anteriore (LCA) ed è spesso accompagnata da una lesione al legamento collaterale mediale (LCM) e al menisco.


A causa dell'utilizzo di scarponi più morbidi rispetto a quelli da sci, le distorsioni alla caviglia si presentano più frequentemente nello snowboard. C'è una frattura in particolare che è unica per questo sport: conosciuta con il nome di "frattura dello snowboarder" colpisce la parte esterna dell'astragalo (il secondo osso più grande del piede). Poiché questa lesione può essere confusa con una distorsione, il mio consiglio è di non esitare e farsi sempre controllare da un medico se si incorre in una brutta distorsione. Questo vale non solo per gli sport invernali, ma anche per le comuni distorsioni che possono davvero essere una brutta gatta da pelare.


Altri infortuni

Sebbene le lesioni muscolo scheletriche siano più comuni negli sport invernali, le lesioni più gravi coinvolgono la testa, il viso, la colonna vertebrale, il torace e l'addome.


Sia snowboarder che sciatori possono soffrire di lesioni facciali (fratture, lesioni dentali e dei tessuti) in seguito a cadute o collisioni. Vi è una maggiore incidenza di questa tipologia di infortuni in snowboarder di sesso maschile.


Gli infortuni alla testa sono la principale causa di morte e di lesioni gravi sia nello sci che nello snowboard. La commozione cerebrale è la tipologia di trauma cranico più comune.


Se ricevi un colpo alla testa, ti senti confuso, fai fatica a rialzarti, hai mal di testa, nausea (o vomito) chi è con te dovrebbe chiamare subito i soccorsi e farti accompagnare al pronto soccorso. Se l'accompagnatore invece sei tu e il tuo amico è a terra dopo aver preso un colpo alla testa, è cosciente, parla, ma ha dolore alla testa o al collo, non lo muovere, non togliergli il casco e non permettere che si alzi. Chiama subito i soccorsi e fagli mantenere la posizione in cui si trova fino al loro arrivo. Anche se all'apparenza potrebbe non sembrare grave, queste semplici azioni da parte tua possono salvargli la vita.


Quando si tratta di colonna vertebrale l'area lombare è quella più soggetta a lesioni sia per gli snowboarder che per gli sciatori. Questi ultimi sono più a rischio di incorrere in gravi infortuni a causa di collisioni ad alta velocità con conseguente rotazione, mentre nello snowboard la principale causa è da ricondurre a salti e cadute.

Gli sciatori sono più a rischio anche per le lesioni a livello cervicale che possono avere conseguenze neurologiche permanenti.


Gli sciatori vincono la medaglia della sfortuna anche per quanto riguarda il trauma toracico, le cui conseguenze più frequenti sono risultate essere le fratture delle costale, le lesioni polmonari, il pneumotorace, l'emotorace e, come anticipato precedentemente, le fratture della clavicola.


I traumi addominali e pelvici sono invece più frequenti negli snowboarder e riguardano organi interni quali la milza, i reni, il fegato, il tratto gastrointestinale, e la fratture del bacino.


Meglio stare a casa?

Certo che no! Non vorrai mica rinunciare a una meravigliosa giornata sulla neve per paura di farti male?


Ora che sai quali sono gli infortuni più frequenti, devi solo imparare a proteggerti per prevenirli. Nel mio prossimo articolo ti parlerò proprio di questo. Continua a seguirmi per non perderti preziosi consigli e goderti le tue vacanze invernali all'insegna del divertimento.


5 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentários


bottom of page